12/07/08

Vai avanti tu che a me vien da ridere

Passi che hai chiamato la tua paracorrente "i Coraggiosi"

Passi che hai perso con Alemanno (sic!) l'elezione a sindaco di Roma

Passi che da giovane eri radicale e oggi fai il cattolico di sinistra (anzi, da un po' di tempo nemmeno più di sinistra)

Ma l'alleanza con l'UDC no, questo è decisamente troppo. A Bologna poi? ma ti sei bevuto il cervello? stai chiedendo ai bolognesi di votare un sindaco che si presenti con una lista PD+UDC? Rutelli, chi ti paga per spararle così grosse?

Intendiamoci, io non sono così refrattario ad avere un ala più cattolica nel PD, idealmente ne farei anche a meno, ma volendo governare si deve tenere conto anche di quella fetta di popolazione italiana, e volendo fare un partito di sinistra si deve tenere conto anche di quella fetta di elettorato di sinistra (se si vuole un Grande partito). Solo, punterei a un elettorato cattolico più spiccatamente riformista, in rotta di collisione col Papa magari, e disposto a mettere tra parentesi la propria fede per legiferare etsi Deus non daretur, come se Dio non ci fosse. Altrimenti, mi dispiace, non stiamo giocando con le stesse regole.

Ma pure se volessimo allearci con quella fetta di elettorato cattolico che tradizionalmente vota a destra, proprio l'UDC? Rutelli, hai presente cos'è l'UDC? io lo so che tu in teoria rappresenti l'ala mancina dell'ex DC, e Cuffaro, Cesa e Casini sono sicuramente più vicini a te di D'Alema, ma non fai prima ad andarci te con tutti i compari tuoi? Non ce la prenderemo, anzi! saremo alla stazione col fazzoletto bianco, verseremo magari due lacrime e poi ci si sentirà a Natale e Pasqua per sapere come va, come non va, come sta Camillo...insomma, amici come prima ma ognuno per la sua strada, non vuoi?

Non vuole. Questo partito democratico non è più di sinistra, e vabbè, non è più "laicista" (qualsiasi cosa significhi) e vabbè, non è più antiberlusconiano, e vabbè...ma perlomeno è rimasto riformista? perlomeno nelle intenzioni lo è ancora, mi pare. Ora, al di là delle belle parole, riformismo significa fare delle riforme per migliorare la società e renderla più giusta ed equa, no? Rutelli cosa dovrebbe centrare in tutto questo? e, a proposito, quanti voti porta Rutelli? Quanti ne fa perdere? ecco, spiegatemi perchè è ancora lì e cerca addirittura di dettare la linea, specialmente dopo il disastro di Roma.

"Ci dobbiamo occupare - ha aggiunto - dei grandi temi del nostro tempo", in primo luogo ambiente, sicurezza, potere di acquisto del ceto medio, e "se c'è questa agenda penso che in poco tempo il Pd diventerà maggioranza"

Se ci sarà questa agenda il pd diventerà maggioranza, certo, perchè entrerà nel centro-destra. Il che se si puntasse solo a stare dalla parte de vincitori per dire "io c'ero" e dispensare favori alle clientele che seguono dappresso i partiti sarebbe anche un bel risultato, ma in quel caso ditelo che noi ci si comincia a organizzare diversamente.

2 commenti:

conteoliver ha detto...

Impeccabile.
Detto da uno che non c'entra niente con il Pd.

Alessio ha detto...

Su Rutelli, basterebbe dire che che è riuscito a perdere contro il primo arrivato del centro-destra (perchè, diciamocelo francamente, Alemanno non è nessuno nel centro-destra... due anni fa faceva gli spot pubblicitari nei cinema nei quali attribuiva la colpa del traffico di Roma alle amministrazioni del centro-sinistra) in una città come Roma, dove Veltroni due anni fa era passato con più del 60 %, riuscendo a prendere meno voti di Zingaretti alla provincia (cioè, la gente andava a votare, scheda provicia votava centrosinistra, scheda comune, leggeva Rutelli, e votava Alemanno...).
Credo sia sufficiente per far capire di chi stiamo parlando.
Per il resto, d'accordo con te, anche se c'entro poco con il PD :-)

Comunque, complimenti, ottimo blog con tanti spunti interessanti.
Ripasserò volentieri.
Saluti
Ale