22/04/08

Testimonial di Geova, episodio 1


Mettiamo subito le carte in tavola: non credo in Dio.

Bravo! bis! complimenti! così si fa!

vi sento sapete? voialtri atei, tutti li ad applaudire, oggi, e domani a fare la fine di Giovanni Lindo Ferretti. Intanto ho detto che non credo in Dio, e non in dio, il che cambierebbe molto se non fosse che putacaso sono ateo del tutto. Non credo davvero che ci sia qualche divinità a cui poter dare la colpa o il merito, oppure l'elimino col mio ineffabile rasoio preso in prestito da Ockham. Tuttavia ha un senso questo apparente cortocircuito di inizio post, poichè in realtà penso che lo spazio per una divinità ci sia, ma preferisco credere che Dio sarebbe stato un barman un poco migliore, visto che di dare una shakerata al vuoto cosmico si è trattato, semmai. Vi pare poco? beh, sono fermamente convinto che l'evidenza non la si possa negare, quindi se proprio volete propinarmi/vi un dio, abbiate la decenza di tenerlo al passo coi tempi e con le nuove scoperte. Dio (quello cristiano cattolico dico, che poteva comunque trovarsi un nome proprio) è nella migliore delle ipotesi un cacciapalle, e non si è ancora degnato di chiedere scusa. Quando lo farà, di persona, comincerò non dico a credere ma almeno ad avere un po' di fiducia in Lui. Sto divagando però, quindi torno abbomba sul tema del post (che poi è l'inizio di una saga, spero).

Quella cristiana è una curiosa religione, e una delle sue ramificazioni più curiose è quella dei testimoni(al) di Geova; chi non adora difatti questi graziosi piazzisti porta-a-porta di un prodotto forse un po' antiquato, ma reso in una veste decisamente epica? Io personalmente ne vado matto, e se posso recupero tutti i loro giornalini. Soprattutto perchè loro, da bravi salvatori del mondo, ci tengono ad informarmi di tutti i pericoli nei quali io, miscredente giovine di belle speranze, rischio di incappare. E prevenire è sempre meglio che curare.

La Bibbia dice: "le cattive compagnie rovinano chi si comporta bene". (I Corinti 15:33, Parola del Signore) [...] Interessarsi dei ragazzi non vuol dire solo proteggerli dalle influenze negative. I figli hanno bisogno del giusto tipo di amicizie. "Chi cammina con le persone sagge diverrà saggio", dice la Bibbia. (Proverbi 13:20) Pertanto, dovreste aiutare i vostri figli a trovare amicizie sane, fra cui altri ragazzi che si dimostrano esemplari nel ricordare il loro Creatore. - Ecclesiaste 12:1 [...] Geova Dio sceglie con cura il tipo di persone di cui essere amico, e noi dovremmo fare lo stesso. (Salmo 15:1-5; Efesini 5:1).("Svegliatevi!", Marzo 2007)

Adoro quella loro irresistibilmente sexy capacità di trasformare un libro che si suppone sacro in una raccolta di aforismi dozzinali, ha quel non so che di eretico e irrispettoso. Per me hanno fregato l'idea a Gino&Michele (o viceversa), fossi in loro pubblicherei "Anche le formiche nel loro piccolo leggono la Bibbia", un successone assicurato. L'ultimo della serie poi è geniale: Geova ha degli amici? perchè non ce lo dicono mai a messa? (almeno credo, non vado a messa dal Natale del 98 a occhio, funerali esclusi). Ma soprattutto, che ci fa Geova con gli amici? va al cinema? e nel caso, che film preferisce? Perchè io ce lo vedrei bene a gustarsi un film d'azione yankee, di quelli dove nell'aria c'è più piombo che ossigeno; anzi, sono abbastanza sicuro che ne sia un estimatore e che abbia tutti i dvd di Steven Seagal, Schwarznegger e Vin Diesel in lingua originale. Voglio dire, la trovata del tizio che viene dato per morto ma in realtà riesce a scappare e si vendica con tanto di armageddon finale e rogo immane dove bruciare i cattivi ha qualcosa di indiscutibilmente yankee. Tralaltro diciamolo: tutto questo insistere sull'amore che vince sempre, tutto il buonismo di un Giuseppe che di fronte a Maria non si fa nemmeno un dubbio piccolino di infedeltà, quell'aria un po' fastidiosa da personaggio principale infallibile che si porta dietro Cristo...voi l'avete visto in dosi massicce anche fuori da Hollywood? Ecco, Dio è di Los Angeles, l'ho detto.

Chiedetevi: "Cosa pensano veramente i miei figli dei valori che ho insegnato loro dalla Parola di Dio? Come posso aiutarli a "vivere con sanità di mente"? (Tito 2:12) Il vostro obiettivo non dovrebbe avere un figlio che ubbidisce supinamente. [...] un ragazzo che oggi semplicemente si adegua a fare quello che volete voi, domani potrebbe adeguarsi a fare quello che vuole il mondo.("Svegliatevi!", Marzo 2007)

Tanto per tornare sui nostri eroi (questo post tende troppo a divagare). Se qualcuno di voi si sente indignato di fronte a frasi come "aiutarli a vivere con sanità di mente", beh, faccia pure. Se si stupisce, non aveva ancora capito nulla dei nostri simpatici amici. In effetti ora dovrei fare qualche battuta spiritosa, ma non ci trovo troppo di cui ridere é.è

Scherzavo! Sapete quanti testimoni di Geova ci vogliono per cambiare una lampadina? nessuno, nella Bibbia c'è scritto che passerà Geova a cambiarla se il mondo avrà fede in Lui. (Levitico 12:3, Parola del Signore)

p.s. Questo è, perlomeno nelle mie intenzioni, il primo post di una rubrica (credo l'unica che terrò), quindi se vi aspettavate una trattazione esauriente della loro attività vi sbagliavate. Sono solo il mio simpatico tappabuchi :P

5 commenti:

Oskar NRK ha detto...

Ciao!
Sono stato frequentatore dei testimoni fino ai 16 anni causa mater associata, poi grazie a D.. ehm, per fortuna ne sono uscito.
Beh, è una fiera dell'ipocrisia, punto. Parlano tanto di famiglie sane, di rapporti prima del matrimonio extraconiugali da evitare.. beh, in proporzioni succedono più tra loro che "fuori".

Penso diventerò appassionato lettore e commentatore della saga :)

dottor Arnheim ha detto...

yay! :D

Lux ha detto...

credo di non aver mai riso tanto...pensavo fossero venuti a farti visita però :)

Andrea Masetti ha detto...

Geova in realtà è Machete! e uccide i cattivi!

vado a premurarmi di non essere un cattivo!

grande mikel!

TheNib ha detto...

Non puoi non mettere l'episodio due...